Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4738 - Caverna della Spragna

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna della Spragna
Nome principale sloveno
Numero catasto 4738
Numero catasto storico 2649FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Malborghetto Valbruna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 033141 - Jôf Fuart
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5142883,0
Longitudine Gauss-Boaga 2402531,0
Latitudine WGS-84 46° 25' 44,6992" (46,4290831)
Longitudine WGS-84 13° 28' 15,6702" (13,47101951)
Latitudine UTM WGS-84 5142859,1
Longitudine UTM WGS-84 382526,7
Quota ingresso 1355
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 13
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 5
Dislivello negativo
Dislivello totale 5
Quota fondo 1355
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si percorre il sentiero che dalla Val Saisera porta al bivio Mazzeni; alla fine della Spragna, laddove il sentiero gira verso S e inizia a salire con stretti tornanti lungo le pareti sopra le quali si trova il bivacco, si nota la caverna che dista una trentina di metri dal sentiero stesso.
L'ingresso s'apre alla base di una falesia e ci si accede risalendo un'erta china erbosa.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è un ampio, anche se non molto profondo, riparo sotto roccia che si sviluppa lungo una frattura che ha direzione NE-SW.
Alla caverna iniziale (larga 20m, alta 6m e profonda 5m) fanno seguito due brevi rami interni: al vertice NE (punti 3, 2 e 1 del rilievo) si dirama una fessura di qualche metro, al vertice SW (punti 6 e 7 del rilievo) si sviluppa uno stretto meandro in leggera salita.
Questo meandro, come pure la stretta fessura muschiosa da cui generalmente scende un rivolo d'acqua (punto 6-6 del rilievo) non sono stati visitati completamente.
Nella zona in esame (punti 6-6 e 7 del rilievo) si avverte una notevole corrente d'aria.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 15-08-1988