Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4667 - Pozzetto presso la Piccola Lepineux

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzetto presso la Piccola Lepineux
Nome principale sloveno
Numero catasto 4667
Numero catasto storico 5498VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Poligonale
Latitudine Gauss-Boaga 5063521,0
Longitudine Gauss-Boaga 2424309,0
Latitudine WGS-84 45° 43' 6,3155" (45,71842096)
Longitudine WGS-84 13° 46' 13,227" (13,77034084)
Latitudine UTM WGS-84 5063498,1
Longitudine UTM WGS-84 404303,0
Quota ingresso 290
Data esecuzione posizione 13-09-1998
Affidabilità posizione 1° gruppo riposizionamento regionale su CTR 1:5000 (1999)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6.5
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7
Dislivello totale 7
Quota fondo 283
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta s'apre non lontano da una piccola dolina dirupata, a circa 100m dalla Grotta Piccola di Lepineux (1157\4109VG).
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è costituita da due vani impostati su fratture NNE-SSW, paralleli e tra loro comunicanti. La parte basale del pozzo è debolmente concrezionata mentre nella parte centrale si notano massi in equilibrio precario. Sul fondo c'è una fessura intransitabile, completamente ostruita da detriti, che forse potrebbe portare a qualche prosecuzione.

NOTA: segnalazione di Gianni Benedetti (GTS) 1998
la cavità è stata catastata anche col 4724/5555VG.

POSIZIONE PRECEDENTE: IGM 01°19'04"2 - 45°43'04"4 Q.289
CTR 13°46'15"5 - 45°43'09"9
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-02-1989