Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 460 - Caverna a N di S. Croce

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna a N di S. Croce
Nome principale sloveno
Numero catasto 460
Numero catasto storico 859VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-12-1893
Scopritore Moser - Karl

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5066892,7
Longitudine Gauss-Boaga 2418492,1
Latitudine WGS-84 45° 44' 52,5566" (45,7479324)
Longitudine WGS-84 13° 41' 41,6804" (13,69491122)
Latitudine UTM WGS-84 5066869,9
Longitudine UTM WGS-84 398486,3
Quota ingresso 160
Data esecuzione posizione 14-04-2013
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2.50 x 2.00 metri
Tipo ingresso Caverna
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Gerl Damjan
Gruppo appartenenza GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 24
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5.5
Dislivello totale 5.5
Quota fondo 154.5
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta, conosciuta anche con il nome di Sirza Pecina, si apre al bordo meridionale di una vasta dolina situata presso la ferrovia per Opicina.
Descrizione dei vani interni della cavità Il primo rilievo di questa cavità, eseguito dal Club Touristi Triestini il 1 dicembre 1895, venne poi erroneamente pubblicato sul "2000 Grotte" con il numero 241VG, in quanto confusa con la Caverna Tripoli. A quel tempo, comunque, la Sirza Pecina doveva esser già conosciuta dal Moser, in quanto sul rilievo del C.C.T. sono posizionati alcuni scavi.
E' costituita da un vestibolo ingombro di pietrame e da una caverna dal fondo terroso e pianeggiante, che termina con un cunicolo non praticabile. Il suolo di questo ultimo vano è stato sconvolto dai militari austriaci che hanno danneggiato il deposito antropozoico della cavità, cosicchè ora si trovano in superficie cocci e selci degli strati più profondi. Lo scavo eseguito dal Moser nel secolo scorso aveva già rivelato il grande interesse preistorico di questa caverna, dove però, ormai, ogni lavoro darebbe risultati poco attendibili.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-02-1963
Foto
Data dello scatto: 25-01-2015

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Malandrino Paolo

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 25-01-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Malandrino Paolo

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 25-01-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Malandrino Paolo

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 14-04-2013

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gerl Damjan

Gruppo di appartenenza: GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada

Data dello scatto: 14-04-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gerl Damjan

Gruppo di appartenenza: GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino