Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4578 - Grotta 2° sul Sentiero del Pal Piccolo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 2° sul Sentiero del Pal Piccolo
Nome principale sloveno
Numero catasto 4578
Numero catasto storico 2579FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Carniche
Provincia Udine
Comune Paluzza
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 018163 - Passo di Monte Croce Carnico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5163016,0
Longitudine Gauss-Boaga 2363299,0
Latitudine WGS-84 46° 36' 7,8997" (46,60219437)
Longitudine WGS-84 12° 57' 14,0668" (12,95390745)
Latitudine UTM WGS-84 5162992,4
Longitudine UTM WGS-84 343295,7
Quota ingresso 1718
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione 3° gruppo riposizionamento regionale GPS (2001)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Rucavina Paolo
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 41
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 11
Dislivello totale 11
Quota fondo 1707
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità s'apre con due ingressi. Quello alto, a pozzetto, si trova alla base di una paretina rocciosa, sulla sinistra del sentiero per il Pal Piccolo, ed è visibile dallo stesso.
Quello basso, a caverna, non è facile da rintracciare.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità, adattata dai militari nel corso della Prima Guerra Mondiale, attraversa una piccola collinetta da parte a parte.
Al centro, sono state aperte due diramazioni che erano state occluse dai militari per livellare il pavimento della caverna. Quella verso N è molto stretta ed ingombra di sassi, quella verso SSW, dopo uno scivolo terroso, conduce ad una cavernetta con fenomeni di crollo senza possibilità di proseguimento.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-07-1988
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso