Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4541 - Pozzo 2° della Cava di Vernasso

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 2° della Cava di Vernasso
Nome principale sloveno
Numero catasto 4541
Numero catasto storico 2543FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067062 - Purgessimo
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5108260,0
Longitudine Gauss-Boaga 2401625,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 2,7785" (46,11743848)
Longitudine WGS-84 13° 28' 4,5517" (13,46793102)
Latitudine UTM WGS-84 5108236,7
Longitudine UTM WGS-84 381620,1
Quota ingresso 200
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 13.9
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 18
Dislivello totale 18
Quota fondo 182
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si percorre la strada che da Sanguarzo porta a Vernasso.
Per giungere alla cavità bisogna prendere una stradina che porta alle vecchie tramogge di scarico del materiale della cava e da qui la strada bianca che porta alla cava. Alla fine si gira a sinistra e si nota l'ingresso a 5-6m in parete. Questo viene raggiunto tramite un cono detritico.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità s'apre nel conglomerato pseudocretaceo di Vernasso. Notevole la varietà di litotipi con prevalenza della frazione marnosa. Il pozzo d'accesso è notevolmente franoso, abbastanza largo, e porta ad una stanza di discrete dimensioni. Da qui, tramite una strettoia, s'arriva in un altro vano ove ha termine la cavità.
Nella prima stanza ci sono detriti rocciosi misti a coni di detrito dovuti al disfacimento della frazione marnosa mentre nella seconda stanza si ha prevalenza di detrito roccioso di taglia medio-piccola.
Nella parte intermedia del pozzo d'accesso si notano alcune stalattiti.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-08-1988