Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 45 - Pozzo di Gropada

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo di Gropada
Nome principale sloveno
Numero catasto 45
Numero catasto storico 54VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110114 - Monte Franco
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5058916,0
Longitudine Gauss-Boaga 2430264,0
Latitudine WGS-84 45° 40' 40,0017" (45,67777826)
Longitudine WGS-84 13° 50' 51,6942" (13,84769283)
Latitudine UTM WGS-84 5058893,1
Longitudine UTM WGS-84 410257,8
Quota ingresso 395
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 2° gruppo riposizionamento regionale GPS (2000)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 67
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 89
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 80
Dislivello totale 80
Quota fondo 315
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Il vasto imbocco della voragine si apre proprio sulla linea del confine di stato e bisogna scendere dal lato Sud che è in territorio italiano. Il pozzo scende con pareti regolari coperte nel primo tratto da muschi ed altra vegetazione che trattiene le pietre mobili. Il fondo del pozzo è una china detritica che porta in una vasta caverna sovrastata da due ampi camini e divisa da un grande ponte naturale.
Superando con una facile arrampicata una colata calcitica si giunge ad una breve galleria che termina con un pozzetto a fondo cieco.
Nell'aprile del 1977 il GSSG ha scoperto sul fondo del pozzo iniziale una nuova cavernetta, lunga 7m e raggiungibile dopo aver compiuto una facile arrampicata di 7.5m. E' stata scoperta inoltre una finestra sita a 23m dal fondo, raggiungibile con un facile pendolo, che dà accesso ad un pozzo fondo 25m.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-05-1977
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso