Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4474 - Grotta dell'Epifania

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta dell'Epifania
Nome principale sloveno
Numero catasto 4474
Numero catasto storico 5433VG
Numero totale ingressi 2

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5065986,0
Longitudine Gauss-Boaga 2419341,0
Latitudine WGS-84 45° 44' 23,6319" (45,73989776)
Longitudine WGS-84 13° 42' 21,6359" (13,70600996)
Latitudine UTM WGS-84 5065963,2
Longitudine UTM WGS-84 399335,1
Quota ingresso 186
Data esecuzione posizione 10-01-1988
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 12
Autore posizione Savi Glauco
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 24
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 25
Dislivello totale 25
Quota fondo 161
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità è situata quasi al bordo di un'ampia dolina sita presso il cavalcavia ferroviario di Bristie (a circa 50m a N di una carrareccia che si addentra verso NW).
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità s'apre con due pozzi d'accesso. Uno è profondo 22m e porta direttamente nella caverna centrale (p.ti 2-7 del rilievo), l'altro è profondo 12m e dalla sua base è possibile proseguire in due direzioni. A NW un pozzo di 6m conduce in un vano stretto ed allungato sormontato al suo termine da uno stretto camino, a SE un salto di poco più di 9m termina in una cavernetta concrezionata che si sviluppa in salita. Nel punto più fondo di questa (punto 8 del rilievo) da un lato c'è un passaggio intransitabile oltre al quale sembra ci sia una prosecuzione e dall'altro c'è una strettoia superata la quale si raggiunge la massima profondità.
Il P6 ed il P9,5 comunicano attraverso uno stretto passaggio.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-01-1988