Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4471 - Baratro di Capodanno

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Baratro di Capodanno
Nome principale sloveno
Numero catasto 4471
Numero catasto storico 5430VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110104 - Barcola
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5060819,8
Longitudine Gauss-Boaga 2424579,1
Latitudine WGS-84 45° 41' 38,945" (45,69415138)
Longitudine WGS-84 13° 46' 27,6273" (13,77434093)
Latitudine UTM WGS-84 5060797,0
Longitudine UTM WGS-84 404573,0
Quota ingresso 290
Data esecuzione posizione 09-03-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 3.00 x 13.00m
Tipo ingresso Meandro
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Bottegal Mila
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 17
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 11
Dislivello totale 11
Quota fondo 279
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Questo baratro si trova sul fondo di un'ampia dolina sita a poche decine di metri dall'abitato di Villa Carsia.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di un meandro piuttosto ampio con le pareti tormentate dall'azione erosiva dell'acqua e interrotto, verso il fondo, dalla presenza di due ponti naturali.
Qui, il giorno dell'esplorazione, sono stati trovati residui ferrosi quali tubi arrugginiti, parte di un'utilitaria ed un telaio di un moto carrozzino.
A qualche metro dall'imbocco, ai piedi di una paretina che delimita la depressione, un piccolo vano lascia supporre che lì potrebbe esserci un'eventuale prosecuzione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-01-1988
Foto
Data dello scatto: 13-03-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Data dello scatto: 13-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Data dello scatto: 13-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Descrizione inquadratura: Immondizie presenti nella cavità