Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4432 - Grotta 1° ad E di Juris

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1° ad E di Juris
Nome principale sloveno
Numero catasto 4432
Numero catasto storico 2485FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Vito d'Asio
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048123 - La Val
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5125735,0
Longitudine Gauss-Boaga 2360285,0
Latitudine WGS-84 46° 15' 58,3018" (46,26619495)
Longitudine WGS-84 12° 55' 38,3825" (12,92732847)
Latitudine UTM WGS-84 5125712,1
Longitudine UTM WGS-84 340281,1
Quota ingresso 550
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 50
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 45
Dislivello totale 45
Quota fondo 505
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova a circa 100m in linea d'aria dalla strada nuova che congiunge Iuris a Tinei. L'ingresso, contornato da radi alberi, si trova a quota 565, verso SE, vicino ad una casa semi distrutta e sul sommo di un dosso.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta si sviluppa lungo un meandro la cui roccia calcarea è abbastanza solida con depositi sul fondo d'argilla. Nella seconda parte della grotta gli strati geologici cambiano inclinazione ed il calcare diventa cristallino e molto fragile.
Alla base del P19 e del P10, a seconda della stagione, esiste un leggero stillicidio.
La temperatura è costante e l'umidità non è molto elevata.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-03-1986