Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4413 - Grotta Lua

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Lua
Nome principale sloveno
Numero catasto 4413
Numero catasto storico 2466FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Claut
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 047123 - Forcella Clautana
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5124949,0
Longitudine Gauss-Boaga 2334633,0
Latitudine WGS-84 46° 15' 9,4125" (46,25261457)
Longitudine WGS-84 12° 35' 42,1239" (12,59503441)
Latitudine UTM WGS-84 5124926,6
Longitudine UTM WGS-84 314629,5
Quota ingresso 1652
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10.5
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 35.2
Dislivello totale 35.2
Quota fondo 1616.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Partendo da Casera Colciavas si prende il sentiero che porta ai ruderi della Casera Baldas. Giunti a quota 1600 si lascia il sentiero e si raggiunge fra folte mughere la quota 1613. Da qui, in direzione SSW e su un ripido pendio, si notano alcuni alberi isolati dietro ai quali s'apre l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Una serie di pozzi portano alla profondità di 35m dove uno spesso strato di ghiaccio, al momento dell'esplorazione, ha impedito una qualsiasi prosecuzione.
La visita della grotta risulta pericolosa a causa dei numerosi crostoni e lame di ghiaccio in equilibrio precario.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 08-08-1987