Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4321 - Pozzo 1° presso l'Ex Molino Specogna

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 1° presso l'Ex Molino Specogna
Nome principale sloveno
Numero catasto 4321
Numero catasto storico 2401FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067024 - Montefosca
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5116584,0
Longitudine Gauss-Boaga 2400012,0
Latitudine WGS-84 46° 11' 31,3621" (46,19204504)
Longitudine WGS-84 13° 26' 41,8455" (13,44495709)
Latitudine UTM WGS-84 5116560,6
Longitudine UTM WGS-84 380007,3
Quota ingresso 680
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5.6
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 8.8
Dislivello totale 8.8
Quota fondo 671.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova sul bordo sinistro della strada che da Goregnavas porta a Montefosca passando per l'ex molino Specogna. L'ingresso si trova in corrispondenza di una curva, non lontano da una vecchia costruzione ormai abbandonata, abbastanza visibile sulla destra della strada (a circa 350m in linea d'aria dall'ex molino).
Descrizione dei vani interni della cavità Un primo pozzo, profondo circa 5m, conduce ad un breve ripiano da dove si dipartono due altri pozzetti di cui uno è sormontato da un camino. La cavità si sviluppa, in calcari conglomeratici con elementi calcarei di 20/30 cm di diametro massimo, su una serie di fratture parallele che hanno 50-55° di direzione. Il fondo è cosparso di massi di crollo.
Durante i periodi piovosi, dall'ingresso precipita una piccola cascata.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-06-1985