Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4307 - Caverna a SW di Medeazza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna a SW di Medeazza
Nome principale sloveno
Numero catasto 4307
Numero catasto storico 5387VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 109044 - San Giovanni al Timavo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5072301,0
Longitudine Gauss-Boaga 2410975,0
Latitudine WGS-84 45° 47' 43,6276" (45,79545211)
Longitudine WGS-84 13° 35' 49,4887" (13,5970802)
Latitudine UTM WGS-84 5072278,2
Longitudine UTM WGS-84 390969,4
Quota ingresso 110
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione 3° gruppo riposizionamento regionale GPS (2001)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 4,6m x 2m
Tipo ingresso Caverna
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Rucavina Paolo
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 43
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 9
Dislivello totale 9
Quota fondo 101
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso della cavità si trova sulle pendici di Q.146, nella sommità di un boschetto delimitato da un campo solcato.
Descrizione dei vani interni della cavità Dalla prima caverna, bassa e lunga, si prosegue attraverso un angusto passaggio oltre al quale s'apre un'altra caverna, vasta, riccamente concrezionata e sovrastata da due camini. Il primo termina con un cunicolo in salita, il secondo, non segnato sul rilievo, sale fino a breve distanza dalla superficie ed è interessato dalla presenza di numerose radici.
Vi sono due salti, uno che comunica con la prima caverna ed un altro che conduce ad uno scivolo che sbocca nella caverna interna.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-05-1991
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 04-01-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Lanza Luca

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Data dello scatto: 04-01-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Lanza Luca

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino