Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4266 - Pozzo a W di Bristie

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo a W di Bristie
Nome principale sloveno
Numero catasto 4266
Numero catasto storico 5346VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5066200,8
Longitudine Gauss-Boaga 2419145,9
Latitudine WGS-84 45° 44' 30,4886" (45,74180239)
Longitudine WGS-84 13° 42' 12,4479" (13,70345776)
Latitudine UTM WGS-84 5066178,0
Longitudine UTM WGS-84 399140,0
Quota ingresso 145
Data esecuzione posizione 08-02-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.8 x 0.3 mt
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2.5
Autore posizione Zidarich Omar
Gruppo appartenenza GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 15.5
Dislivello totale 15.5
Quota fondo 129.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Il pozzo s'apre sul versante E di una vasta dolina, a pochi metri dal fondo, che si trova ad W di Bristie.
Descrizione dei vani interni della cavità Dopo un salto di 3m si giunge all'imbocco di un P9,5, abbastanza ampio e molto irregolare, che presenta sulla parete NE una netta decalcificazione. Questa è dovuta a fenomeni di ringiovanimento che hanno arrotondato la parete stessa ponendo in evidenza l'andamento stratigrafico. Ai calcari grigio chiari, poco fossiliferi, con potenza stratigrafica vicina al metro, s'intervallano degli straterelli di calcare nerastro molto fossiliferi, dalla potenza di una decina di centimetri.
Il P9,5 termina su un fondo argilloso cosparso di pietrame precipitato all'interno durante i lavori di disostruzione. Verso E s'apre un angusto passaggio comunicante con un pozzetto di 2,7m, completamente concrezionato, che termina in una nicchietta senza alcuna evidente prosecuzione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 19-10-1985
Foto
Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Zidarich Omar

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Zidarich Omar

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Zidarich Omar

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto