Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4228 - Pozzo presso Pala Fontana

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso Pala Fontana
Nome principale sloveno
Numero catasto 4228
Numero catasto storico 2364FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Aviano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064071 - Casera Dietro Castellat
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5111751,0
Longitudine Gauss-Boaga 2331819,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 59,4072" (46,13316868)
Longitudine WGS-84 12° 33' 49,7145" (12,56380959)
Latitudine UTM WGS-84 5111728,8
Longitudine UTM WGS-84 311815,4
Quota ingresso 1525
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 26
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 15.5
Dislivello totale 15.5
Quota fondo 1509.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità s'apre nella conca a Nord di Pala Fontana, al limite della linea boschiva, ad una cinquantina di metri dalla Grotta di Pala Fontana (4227\2363FR), in un terreno roccioso con numerose macchie di arbusti.
Descrizione dei vani interni della cavità Dalla base del breve salto iniziale si prosegue scendendo per una china detritica che porta ad una cavernetta. Al suo termine, uno stretto cunicolo conduce ad un pozzo con numerosi massi incastrati; dalla base di questo si diparte un breve meandro che termina in una fessura impraticabile oltre la quale c'è una pozza d'acqua.
E' possibile risalire due camini, erosi, il cui termine, a giudicare dalle radici pendenti dal soffitto, deve essere a breve distanza dall'esterno.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 09-08-1985