Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4201 - Grotta presso la 5300 VG

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta presso la 5300 VG
Nome principale sloveno
Numero catasto 4201
Numero catasto storico 5321VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110052 - Prosecco
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5063285,4
Longitudine Gauss-Boaga 2421245,6
Latitudine WGS-84 45° 42' 57,1356" (45,715871)
Longitudine WGS-84 13° 43' 51,7291" (13,73103587)
Latitudine UTM WGS-84 5063262,6
Longitudine UTM WGS-84 401239,6
Quota ingresso 230
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2.5
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 22
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 8.2
Dislivello totale 8.2
Quota fondo 221.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso s'apre sul piano di campagna, in prossimità di due doline (una grande ed una piccola).
Descrizione dei vani interni della cavità Dalla base del salto iniziale si prosegue superando un basso ed angusto cunicolo inclinato che porta ad una galleria calcificata e concrezionata. La sua altezza, all'inizio di circa 1,5m, si riduce lungo il restante percorso fino ad un minimo di 70cm. La galleria sfocia, dopo uno scivolo calcificato, su un salto di 1,5m che porta in una bassa e larga cavernetta, parzialmente calcificata. Il suolo, in pendenza, è ingombro di pietre e argilla. Per giungere al termine della cavità si prosegue inerpicandosi in direzione W e, superata una strettoia (30cm scarsi) si perviene ad un ultimo ambiente. Il suolo, costituito da pietre e fango, si sviluppa in salita. Questa seconda parte della cavità si sviluppa sotto la prima e segue l'inclinazione degli strati rocciosi.
Tutta la grotta è impostata lungo una frattura che si sviluppa in direzione W-E.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 21-01-1985
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso