Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 42 - Pozzo dei Colombi

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo dei Colombi
Nome principale sloveno
Numero catasto 42
Numero catasto storico 33VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110154 - Basovizza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5054153,9
Longitudine Gauss-Boaga 2430845,8
Latitudine WGS-84 45° 38' 5,9973" (45,63499925)
Longitudine WGS-84 13° 51' 21,7188" (13,856033)
Latitudine UTM WGS-84 5054131,1
Longitudine UTM WGS-84 410839,5
Quota ingresso 370
Data esecuzione posizione 14-03-2005
Affidabilità posizione 4° gruppo riposizionamento regionale GPS (2005)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 8x10 m
Tipo ingresso Voragine
Profondità pozzo d'accesso 45
Autore posizione Martinuzzi Susanna
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Sgambati Alessandro
Gruppo appartenenza ISP FOR - Ispettorato Ripartimentale Foreste
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 115
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 72
Dislivello totale 72
Quota fondo 298
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne Non definito
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso di questa grotta, nonostante le proteste di molti Gruppi Speleologici, è stato riempito con lo scarico di terra e rifiuti di ogni genere, tra i quali idrocarburi e olii esausti sversati nella grotta dopo l'attentato di Settembre Nero ai serbatoi della Siot. Pertanto la cavità, che era una delle più note e frequentate nei dintorni di Basovizza, non è più accessibile.

NOTA: parzialmente bonificato nel 1996 nell'ambito Programma interreg riguardante il Piano di risanamento del bacino del Fiume Timavo
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1960
Foto
Data dello scatto: 31-01-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Vianello Sergio

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: L'ingresso con la neve.
Data dello scatto: 25-01-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 25-01-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Tipo inquadratura: Ingresso