Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4197 - Grotta 4ª dell'Autostrada

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 4ª dell'Autostrada
Nome principale sloveno
Numero catasto 4197
Numero catasto storico 5317VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5061728,9
Longitudine Gauss-Boaga 2425600,1
Latitudine WGS-84 45° 42' 8,8964" (45,70247121)
Longitudine WGS-84 13° 47' 14,1892" (13,78727478)
Latitudine UTM WGS-84 5061706,0
Longitudine UTM WGS-84 405594,0
Quota ingresso 298
Data esecuzione posizione 15-11-2020
Affidabilità posizione Incerto
Stato ingresso Sotto tracciato stradale
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6.5
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 68
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 25
Dislivello totale 25
Quota fondo 273
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta Non definito
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità è stata aperta durante i lavori di sbancamento dell'autostrada e si trova a 18m dalla Grotta 3° dell'autostrada (4196\5316VG).
Descrizione dei vani interni della cavità Bella cavità, concrezionata, resa complessa dalla presenza di numerosi pozzi paralleli ed una serie di cunicoli orientati secondo NE-SW e N-S.
Una breve spaccatura immette nel primo pozzo che a -6,5m termina su un ripiano. Da qui si può scendere un P13 e quindi un P5, raggiungendo il punto più profondo della cavità, oppure scendere due salti (P4 e P4) che portano ad alcuni bassi e scomodi passaggi oltre ai quali si giunge alla base del P13. Sempre dalla base del pozzo d'accesso si può percorrere, verso SW, una galleria; questa è interrotta, dopo qualche metro, da un P6. Per raggiungere il fondo di questo ramo bisogna superare l'imbocco del pozzo e proseguire, per una ventina di metri, in leggera salita.
Dal ripiano del pozzo d'accesso si può prendere una finestra che porta ad una stanzetta oltre la quale si sviluppa uno stretto cunicolo che giunge ad P6. Dalla base di questo si dirama un breve cunicolo che termina con un bacino d'acqua (non raggiunto). Questo ramo si sviluppa sotto il tracciato dell'autostrada ed i camini che sovrastano il P6 giungono a brevissima distanza dalla stessa.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 08-04-1985