Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4179 - Grotta a S degli Stalli di Grignes

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a S degli Stalli di Grignes
Nome principale sloveno
Numero catasto 4179
Numero catasto storico 2361FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Udine
Comune Trasaghis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049094 - Stalli Chian da Forchia
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5127599,0
Longitudine Gauss-Boaga 2367674,0
Latitudine WGS-84 46° 17' 4,7655" (46,28465709)
Longitudine WGS-84 13° 1' 21,1862" (13,02255172)
Latitudine UTM WGS-84 5127576,0
Longitudine UTM WGS-84 347670,0
Quota ingresso 747
Data esecuzione posizione 14-03-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.3 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 12
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 147
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 31
Dislivello totale 31
Quota fondo 716
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta s'apre tra imponenti karren, a pochi metri da un prato e da una villetta.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità d'interstrato.
Dalla base del pozzo d'accesso, caratterizzato a circa 3m di profondità da una malagevole strettoia, si diparte un meandro che conduce ad una caverna. Da essa, verso N, si sviluppa un'ampia galleria inclinata, molto larga, la cui volta è interrotta da un camino. Un breve tratto a cunicolo conduce ad una saletta. Verso W una breve salita termina con un ampio camino. Proseguendo, invece, verso NE, la galleria si fa più bassa e, dopo alcuni salti, si giunge ad una stanza interessata da concrezioni. Proseguendo verso W, un basso passaggio permette di accedere ad una galleria che si sviluppa in salita e porta ad una frattura ad andamento meandriforme; questa termina con un imponente camino. La roccia si presenta bianca e liscia per la grande quantità d'acqua che probabilmente è presente in questo ramo.
Dalla caverna precedente, passando tra enormi massi di crollo, si giunge al punto più profondo della cavità. Qui c'è un grande camino, non risalito, dal quale giunge un notevole stillicidio. Un angusto cunicolo intasato da ghiaia non permette ulteriori prosecuzioni.
La grotta è interessata da un notevole regime idrico ed è percorsa da una cospicua corrente d'aria.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 13-01-1985
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 30-05-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Fabro David

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Data dello scatto: 30-05-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Fabro David

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo