Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4108 - Antro di Luncvieri

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Antro di Luncvieri
Nome principale sloveno
Numero catasto 4108
Numero catasto storico 2330FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Torreano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067064 - Torreano
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5110367,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398990,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 9,3576" (46,13593267)
Longitudine WGS-84 13° 25' 59,8991" (13,43330531)
Latitudine UTM WGS-84 5110343,8
Longitudine UTM WGS-84 378985,2
Quota ingresso 315
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Non specificato
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 9.3
Dislivello negativo 1
Dislivello totale 10.3
Quota fondo 314
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal Borgo Cragnolino, risalendo un ruscello, si nota, sulla destra, del rocciame di pietra piasentina ed uno sprofondamento che denota un'antica presenza di attività idrica ora assente. La cavità s'apre a metà di questo sprofondamento con un ampio ingresso.
Descrizione dei vani interni della cavità Piccolo riparo sottoroccia ostruito sul fondo da un cospicuo deposito di vinaccia. L'ambiente è sovrastato da un camino che a circa metà presenta una stretta finestra che potrebbe portare a qualche prosecuzione; quasi alla sommità si diparte un brevissimo ramo secondario riccamente concrezionato.

NOTA
La cavità era già catastata come 2777\433FR.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 30-01-1983