Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4093 - Grotta della Sella

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta della Sella
Nome principale sloveno
Numero catasto 4093
Numero catasto storico 2315FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Udine
Comune Cavazzo Carnico
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049014 - Tolmezzo Sud
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5138203,0
Longitudine Gauss-Boaga 2368037,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 48,4109" (46,38011415)
Longitudine WGS-84 13° 1' 25,787" (13,02382971)
Latitudine UTM WGS-84 5138179,8
Longitudine UTM WGS-84 348033,2
Quota ingresso 315
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 3
Dislivello totale 3
Quota fondo 312
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Raggiungere il punto più elevato della strada provinciale Cavazzo-Tolmezzo costituito da una sella non riportata dalla carta. Da qui, seguire per qualche metro un sentiero che si diparte in direzione NE e, per prati, raggiungere ad una sessantina di metri un piccolo avvallamento visibile sulla collina posta frontalmente a destra.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta s'apre nel conglomerato quaternario che costituisce parte delle colline poste sulla destra del Tagliamento di questa zona.
Il terreno circostante questa cavità presenta evidenti fenomeni carsici esterni sotto forma di doline, alcune delle quali assorbenti, piccoli inghiottitoi, etc.
L'andamento della cavità è dato da una frattura ben visibile sulla volta; il fondo è ricoperto da massi di origine clastica ed argilla frammista ad elementi minuti provenienti dalla dissoluzione del cemento calcareo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-07-1984