Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4088 - Pozzo 1° in Praz

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 1° in Praz
Nome principale sloveno
Numero catasto 4088
Numero catasto storico 2310FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Torreano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067064 - Torreano
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5111585,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398579,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 48,5431" (46,14681753)
Longitudine WGS-84 13° 25' 39,6292" (13,42767478)
Latitudine UTM WGS-84 5111561,7
Longitudine UTM WGS-84 378574,2
Quota ingresso 561
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7.2
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 46
Dislivello totale 46
Quota fondo 515
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità s'apre al limite di un falso piano a prato, a contatto con un bosco di latifoglie ad alberi a medio fusto ed arbusti, vicino ad alcuni blocchi calcarei.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta s'apre a campana, nella marna, ed è costituita da un unico pozzo, caratterizzato da pareti profondamente incise, diviso in tre parti da due terrazzi. Il primo è di piccole dimensioni mentre il secondo (punto 4 del rilievo) è formato da un capiente scivolo. Sul fondo della cavità c'è una fessura impraticabile oltre la quale, forse, si sviluppa qualche prosecuzione.

NOTA 1
Sembra che questa cavità sia già stata oggetto di esplorazione durante la ricerca di una persona scomparsa negli anni '80; infatti risulta già catastata come 428FR (Voragine del telone sbregato), mai inserita in Catasto Regionale a causa della posizione errata.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 27-03-1983