Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4010 - Pozzo 1° in Pion

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 1° in Pion
Nome principale sloveno
Numero catasto 4010
Numero catasto storico 2232FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Torreano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067064 - Torreano
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5111195,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398533,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 35,8824" (46,14330068)
Longitudine WGS-84 13° 25' 37,8453" (13,42717924)
Latitudine UTM WGS-84 5111171,7
Longitudine UTM WGS-84 378528,2
Quota ingresso 510
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso Ostruito
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10.5
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 1
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10.5
Dislivello totale 10.5
Quota fondo 499.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Proseguendo per il sentiero che da Torreano porta alla cava del Castello, si arriva in un piccolo diradamento del bosco affiancato da un ruscello quasi sempre in secca. Il prato è interessato da vari buchi di cui uno, l'ingresso della cavità in questione, è stato forzato mediante l'asportazione di terriccio. Quattro mesi dopo la stesura del rilievo l'ingresso è stato ostruito parzialmente dal terriccio dilavato dalle piogge. Nel 1998, invece, ne è stata segnalata la totale ostruzione da parte del CSIF.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo scende per circa 10m ed è molto disagevole per le sue ridotte dimensioni e per la presenza di fango. Il fondo è costituito da un lastrone sotto il quale s'intravede una possibile prosecuzione per ora intransitabile.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 13-03-1983