Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4004 - Grotta sul Sentiero dell'Agarat

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta sul Sentiero dell'Agarat
Nome principale sloveno
Numero catasto 4004
Numero catasto storico 2226FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Udine
Comune Verzegnis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048032 - Monte Verzegnis O Pizzat
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136608,0
Longitudine Gauss-Boaga 2359526,0
Latitudine WGS-84 46° 21' 49,6979" (46,36380498)
Longitudine WGS-84 12° 54' 49,5853" (12,91377369)
Latitudine UTM WGS-84 5136585,0
Longitudine UTM WGS-84 339522,3
Quota ingresso 1560
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 1
Dislivello totale 1
Quota fondo 1559
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Casera Val prendere il sentiero che porta verso Sella Chianzutan attraverso il canalone dell'Agarat fino a giungere al primo tornante sito tra la parete del Pizzat e il caratteristico cippo di Q.1614.
L'ingresso si trova alla base di una paretina sul versante S del Monte Verzegnis, una decina di metri più in alto del sentiero.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è costituita da un cunicolo con il pavimento ricoperto da detriti, piuttosto arrotondati, specie nella parte terminale. La sezione della galleria fa ritenere che il condotto scavato inizialmente abbia poi subito un processo erosivo di tipo gravitazionale. In alcuni punti sono presenti anche degli scallops.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1980