Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 398 - Cavernetta presso Duino

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Cavernetta presso Duino
Nome principale sloveno
Numero catasto 398
Numero catasto storico 1603VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 109043 - Duino
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5069801,0
Longitudine Gauss-Boaga 2412558,0
Latitudine WGS-84 45° 46' 23,5393" (45,77320535)
Longitudine WGS-84 13° 37' 4,7933" (13,61799813)
Latitudine UTM WGS-84 5069778,2
Longitudine UTM WGS-84 392552,3
Quota ingresso 59
Data esecuzione posizione 18-06-2014
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 2,5 m
Tipo ingresso Cunicolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Lanza Giorgio
Gruppo appartenenza FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 29
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 16
Dislivello totale 16
Quota fondo 43
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso, diviso in due da un macigno, si trova in una piccola depressione molto vicina alla Strada Statale n.14.
Descrizione dei vani interni della cavità All'epoca del primo rilievo il tratto accessibile della grotta era meno esteso: infatti la scoperta della parte nuova avvenne durante l'ultima guerra, quando fu allargato il vano terminale della cavità. Da questo punto, un'angusta galleria discendente porta ad un salto, superabile senza attrezzatura, al di sotto del quale si sviluppa ancora un breve corridoio. La grotta è molto concrezionata ed oltre a piccole stalagmiti e concrezioni coralloidi nella parte finale si notano, sulle pareti, tracce di livelli idrici. Anche presso l'imbocco della cavernetta alcune sezioni del vano rivelano che la cavità è il relitto di un antico inghiottitoio, nel quale scorreva un modesto corso d'acqua.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-09-1971
Foto
Data dello scatto: 18-06-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Data dello scatto: 18-06-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino