Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 397 - Caverna del Cimitero Militare

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna del Cimitero Militare
Nome principale sloveno
Numero catasto 397
Numero catasto storico 1492VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110013 - San Pelagio
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5069322,0
Longitudine Gauss-Boaga 2418773,0
Latitudine WGS-84 45° 46' 11,3992" (45,76983311)
Longitudine WGS-84 13° 41' 52,8482" (13,69801338)
Latitudine UTM WGS-84 5069299,1
Longitudine UTM WGS-84 398767,2
Quota ingresso 222
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 4 x 6 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5
Autore posizione Rucavina Paolo
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 34
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 45
Dislivello totale 45
Quota fondo 177
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ampio imbocco si apre tra fitta vegetazione.a 300 metri dal quadrivio di San Pelagio. 10 metri a sinistra dalla strada in disuso che passa ad oriente del Monte Bitigonia e che si dirige verso il confine di stato
Descrizione dei vani interni della cavità Alla base del primo breve pozzo un ripiano detritico ne riduce la larghezza e si immerge in un secondo pozzo. dalla struttura irregolare e rivestito da concrezioni. in parte corrose da un velo d'acqua Dopo un ripiano si apre una caverna. di forma allungata. che termina con alcuni vani adorni di concrezioni
All'epoca della prima esplorazione. svoltasi nel 1924. gli abitanti di Prepotto riferirono che durante la guerra in questo pozzo erano state scaricate le salme dei caduti che non si era fatto tempo a seppellire dopo le battaglie più cruente Tra i corpi. che venivano portati con dei camion. vi erano anche soldati che. pur avendo subito gravi mutilazioni. erano ancora vivi La gendarmeria austriaca. avvertita del fatto. fece cessare l'orrenda pratica
Molti anni prima. nel pozzo. che allora sarebbe stato ben più profondo. fu calato un contadino. il quale narrò che sul fondo scorreva un ruscello

NOTA la cavità è stata pulita nel 2007 dalla Federazione Speleologica Triestina nel corso della manifestazione Puliamo il Buio
Rilievo Completo - Effettuato in data: 15-07-1951
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 07-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Šuligoj Danijel

Gruppo di appartenenza: GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada

Data dello scatto: 07-03-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Šuligoj Danijel

Gruppo di appartenenza: GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada

Data dello scatto: 07-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Šuligoj Danijel

Gruppo di appartenenza: GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino