Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3947 - Grotta Makita

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Makita
Nome principale sloveno
Numero catasto 3947
Numero catasto storico 5240VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5065528,8
Longitudine Gauss-Boaga 2419345,9
Latitudine WGS-84 45° 44' 8,8244" (45,73578456)
Longitudine WGS-84 13° 42' 22,2039" (13,70616776)
Latitudine UTM WGS-84 5065506,0
Longitudine UTM WGS-84 399340,0
Quota ingresso 198
Data esecuzione posizione 10-01-2016
Affidabilità posizione
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1.3 X 1.1 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 15
Autore posizione Perini Luciano
Gruppo appartenenza GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 10
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 60
Dislivello totale 60
Quota fondo 138
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità è situata sul pendio di una dolina nei pressi di una piccola pietraia. L'ingresso s'apre tra pietre e radici, ai piedi di un gruppo di alberi.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso è abbastanza ampio, calcificato, e si sviluppa in una diaclasi orientata NNW-SSE. A 8m di profondità s'apre, in parete, una piccola caverna concrezionata, lunga 10m e larga in media 5m. Superato questo punto s'incontra dopo 3m un ripiano inclinato e dopo altri 3m, il fondo. Questo è costituito da un ripiano inclinato di fango e pietre mobili, arginato con tavole di legno. Un basso passaggio tra la base del ripiano e la parete immette nel secondo pozzo, ampio in media 2 X 4m, che è parzialmente calcificato ed interessato da un grande ponte naturale. Alla base c'è una strettoia oltre la quale s'apre l'ultimo pozzo che è inizialmente abbastanza ampio poi, negli ultimi 7m, decisamente più stretto. Sul fondo, un piccolo affossamento tra calcite e pietre non dà adito ad alcun proseguimento.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 23-10-1983
Foto
Data dello scatto: 10-01-2016

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Perini Luciano

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 10-01-2016

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Perini Luciano

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Data dello scatto: 10-01-2016

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Perini Luciano

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto