Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3900 - Abisso delle Pozze

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso delle Pozze
Nome principale sloveno
Numero catasto 3900
Numero catasto storico 2180FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Resia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050011 - Monte Sart
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5137142,0
Longitudine Gauss-Boaga 2397252,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 35,3945" (46,37649847)
Longitudine WGS-84 13° 24' 13,839" (13,40384418)
Latitudine UTM WGS-84 5137118,3
Longitudine UTM WGS-84 377247,7
Quota ingresso 2078
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 19.5
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 912
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 427
Dislivello totale 427
Quota fondo 1651
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova sul versante Sud del Monte Sart, non lontano dal sentiero che da Forchia di Terra Rossa porta a Sella Buia, a circa 1000m dalla valle.
Descrizione dei vani interni della cavità L'abisso ha come perno centrale una vasta caverna di origine tettonica occupata per gran parte da una frana, "sala James Joyce", una delle più grandi del massiccio del Canin. Questa si sviluppa lungo una grande frattura orientata WNW-ESE. Vi si accede con circa 200m di verticali interrotte solo da un breve e stretto meandro (passaggio Jaruzelski). Giunti in sala, scesa la china detritica, s'incontra il grande imbocco del P32, il primo di una serie di pozzi che scendono per altri 200m. L'abisso termina in un riempimento d'argilla che ostruisce una vasta galleria di difficile disostruzione.

NOTA
I pozzi dei rami laterali non sono stati descritti.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1983