Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3886 - Grotticella presso Ponte Sambo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotticella presso Ponte Sambo
Nome principale sloveno
Numero catasto 3886
Numero catasto storico 2166FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Taipana
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049122 - Monteaperta
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5125378,4
Longitudine Gauss-Boaga 2391339,4
Latitudine WGS-84 46° 16' 10,4767" (46,26957687)
Longitudine WGS-84 13° 19' 48,7828" (13,33021745)
Latitudine UTM WGS-84 5125355,0
Longitudine UTM WGS-84 371335,0
Quota ingresso 400
Data esecuzione posizione 25-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 2m
Tipo ingresso Fessura
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Borlini Andrea
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 16
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 2.8
Dislivello totale 2.8
Quota fondo 397.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Percorrendo la strada che da Ponte Sambo conduce a Cornappo, immediatamente dopo lo spiazzo, s'incontrano, sulla sinistra, tre piccoli canaloni. L'ingresso della cavità, non molto ampio ed occupato da materiale di frana, s'apre nel primo canalone, circa 5m sopra la strada e ai piedi di una paretina.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si sviluppa per circa 15m tra i massi di crollo formando un solo vano di dimensioni ridotte. Tra i massi, un cunicolo molto stretto scende per qualche metro. La cavità può assumere una certa importanza se messa in relazione alla linea di sorgenti che dopo aver attraversato la strada sboccano tra le ghiaie del Cornappo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-02-1983
Foto
Data dello scatto: 25-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Borlini Andrea

Gruppo di appartenenza: CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano