Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3878 - Grotta 1° degli Stalli Grignes

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1° degli Stalli Grignes
Nome principale sloveno
Numero catasto 3878
Numero catasto storico 2158FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Udine
Comune Trasaghis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049094 - Stalli Chian da Forchia
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5128077,0
Longitudine Gauss-Boaga 2367327,0
Latitudine WGS-84 46° 17' 19,9625" (46,28887846)
Longitudine WGS-84 13° 1' 4,4219" (13,01789498)
Latitudine UTM WGS-84 5128054,0
Longitudine UTM WGS-84 347323,0
Quota ingresso 775
Data esecuzione posizione 31-08-2000
Affidabilità posizione 2° gruppo riposizionamento regionale GPS (2000)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.3 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5.3
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 66.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 21
Dislivello totale 21
Quota fondo 754
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità s'apre sul lato S di una depressione sita ad un centinaio di metri a N di una casetta che si trova nei pressi della fine della strada di Grignes.
Descrizione dei vani interni della cavità Un primo pozzetto permette di giungere in un vano avente la roccia erosa, simile a quella dei campi solcati esterni. Superato uno stretto passaggio in meandro si scende in un secondo pozzetto che sbocca in una caverna con pareti calcificate. Verso NNW si estende un ramo cieco lungo una decina di metri che è parzialmente concrezionato. Verso SSW la grotta prosegue in discesa con una comoda galleria lunga 20m che termina con un cunicoletto che raccoglie lo stillicidio proveniente da essa e anche da una bassa galleria che torna indietro fino ad essere occlusa da un potente deposito di argilla. In questo punto furono rinvenute numerose ossa.

NOTA SULLA POSIZIONE DEL 14 MARZO 2007:
durante una verifica mediante GPS con Mario Trippari ed il personale del Catasto è stato riscontrato l'errato riconoscimento (pari a 590 metri) di questa cavità effettuato in un precedente riposizionamento.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-05-1983
Foto
Data dello scatto: 30-05-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Fabro David

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Data dello scatto: 30-05-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Fabro David

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Tipo inquadratura: Esterno