Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3783 - Pozzo a S di quota 1993

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo a S di quota 1993
Nome principale sloveno
Numero catasto 3783
Numero catasto storico 2063FR
Numero totale ingressi 2

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:25.000
Carta CTRN 1:5.000 050024 - Stretti
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5137097,7
Longitudine Gauss-Boaga 2399242,4
Latitudine WGS-84 46° 22' 35,2488" (46,376458)
Longitudine WGS-84 13° 25' 47,0138" (13,42972606)
Latitudine UTM WGS-84 5137074,0
Longitudine UTM WGS-84 379238,0
Quota ingresso 1981
Data esecuzione posizione 17-08-2014
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1.5 x 1m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5
Autore posizione Stocker Ugo
Gruppo appartenenza CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer
Autore posizione Turus Walter
Gruppo appartenenza GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 23
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 43.2
Dislivello totale 43.2
Quota fondo 1937.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso s'apre su una piccola spianata situata in corrispondenza del bordo di una paretina rocciosa che domina una piccola collina erbosa. Qui si trovano alcuni ruderi di vecchie costruzioni recentemente adibiti a ricovero e punto di appoggio per le campagne speleologiche effettuate nella zona.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità s'apre con due ingressi. Quello spostato più ad W è impostato lungo una frattura orientata E-W e dà su un salto di 5m che conduce ad un P9 a fondo cieco. L'altro dà su un pozzo di quasi 16m, piuttosto disagevole e generalmente non usato, alla base del quale s'apre un P15,10. L'imbocco di questo è raggiungibile anche dalla base del P9, risalendo qualche metro la parete ad E. Il P15,80 è seguito da un P5,5 ed un P6,8 che conducono ad uno stretto meandro ove la cavità ha termine (-43.20m). Sempre dalla base del P9, risalendo la parete opposta a quella sopra detta, si può proseguire invece lungo un P12 ed un P3 che portano al primo fondo (-30m).
Rilievo Completo - Effettuato in data: 25-08-1982
Foto
Data dello scatto: 17-08-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli

Data dello scatto: 17-08-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli

Data dello scatto: 17-08-2014

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli

Data dello scatto: 17-08-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli