Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3734 - Grotta sotto il Campo degli Alpini

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta sotto il Campo degli Alpini
Nome principale sloveno
Numero catasto 3734
Numero catasto storico 2014FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050021 - Sella Nevea
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5137591,0
Longitudine Gauss-Boaga 2403448,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 53,8787" (46,38163296)
Longitudine WGS-84 13° 29' 3,3671" (13,48426865)
Latitudine UTM WGS-84 5137567,2
Longitudine UTM WGS-84 383443,6
Quota ingresso 1690
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 3
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 37
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 29
Dislivello totale 29
Quota fondo 1661
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso, costituito da un piccolo foro trovato casualmente tra una fitta vegetazione, è situato presso una selletta non molto distante dal Pozzo 1° a SE di Sella Nevea (3360\1748FR).
Descrizione dei vani interni della cavità Disceso il salto iniziale la cavità si sdoppia per ricollegarsi, alla profondità di una decina di metri, tramite un corridoio meandriforme. Da qui, si prosegue tramite un angusto passaggio e, dopo aver sceso un saltino (P2,5) si giunge ad un pozzo (P7,5). Alla sua base, verso W, si trova un grande masso ed uno stretto cunicolo lungo circa 3m. Verso E si nota invece che la fessura su cui è impostata la cavità prosegue con un pozzo di 9.5m; questo però non è stato disceso poiché i passaggi obbligati erano larghi al massimo 25cm. Il fondo che si riesce ad intravedere risulta acquitrinoso e questo fatto fa presupporre che ivi la cavità abbia termine.
Nella parte terminale della grotta si notano sulle pareti fossili del tipo Megalodon.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-08-1982