Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3565 - Grotta presso la 5145 VG

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta presso la 5145 VG
Nome principale sloveno
Numero catasto 3565
Numero catasto storico 5134VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5066788,0
Longitudine Gauss-Boaga 2417895,0
Latitudine WGS-84 45° 44' 48,8492" (45,74690256)
Longitudine WGS-84 13° 41' 14,1312" (13,68725867)
Latitudine UTM WGS-84 5066765,2
Longitudine UTM WGS-84 397889,2
Quota ingresso 150
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 4.5
Autore posizione Marini Dario
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 19
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12.2
Dislivello totale 12.2
Quota fondo 137.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta s'apre sul versante NW di un'ampia e profonda dolina situata a Sud della Stazione di Aurisina, nelle immediate vicinanze della Tarvisiana. Nella stessa dolina s'aprono la VG 5104, la VG 5115 e la VG 5145.
Descrizione dei vani interni della cavità Alla base del pozzetto d'accesso si giunge in una cavernetta ben concrezionata da dove la grotta prosegue con un breve e basso cunicolo che porta ad una caverna alta, in certi tratti, 10m e lunga altrettanti. La volta e le pareti presentano in più punti formazioni stalattitiche mentre il suolo, a parte alcuni crostoni stalagmitici e massi di crollo nel tratto iniziale, è quasi privo di concrezioni. La volta della caverna piano piano si abbassa fino a toccare il suolo, negando così qualsiasi prosecuzione; poco prima della fine, però, uno stretto passaggio a circa 2,5m di altezza, porta ad una breve ed angusta diramazione che permette di proseguire ancora 5m.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 21-02-1981