Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3228 - Grotta degli Asparagi

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta degli Asparagi
Nome principale sloveno
Numero catasto 3228
Numero catasto storico 5071VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110012 - Samatorza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5068923,9
Longitudine Gauss-Boaga 2419621,8
Latitudine WGS-84 45° 45' 58,9479" (45,76637442)
Longitudine WGS-84 13° 42' 32,4366" (13,70901016)
Latitudine UTM WGS-84 5068901,0
Longitudine UTM WGS-84 399616,0
Quota ingresso 294
Data esecuzione posizione 13-03-2016
Affidabilità posizione
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 80 x 50 cm
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7.3
Autore posizione Magrin Enrico
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7.6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12
Dislivello totale 12
Quota fondo 282
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta si sviluppa lungo una diaclasi orientata prevalentemente verso W. L'ingresso è malagevole a causa della sua strettezza, ma dopo pochi metri le dimensioni del pozzo aumentano; il fondo di questo è costituito da pietrame ed è in leggera pendenza. Dopo un paio di metri s'apre un breve cunicolo che porta al salto di 3,8m, caratterizzato da un ponte naturale, che giunge in un ambiente piuttosto stretto.
L'intera grotta è calcificata; in svariati punti si notano delle tozze stalagmiti e, sulla volta, svariate stalattiti, molto erose.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-05-1979
Foto
Data dello scatto: 13-03-2016

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Miani Antonella

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Data dello scatto: 13-03-2016

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Miani Antonella

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner