Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3135 - Inghiottitoio 1° di Tercimonte

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Inghiottitoio 1° di Tercimonte
Nome principale sloveno
Numero catasto 3135
Numero catasto storico 1589FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067032 - Grimacco
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5113774,0
Longitudine Gauss-Boaga 2408129,0
Latitudine WGS-84 46° 10' 5,3202" (46,16814451)
Longitudine WGS-84 13° 33' 2,7932" (13,5507759)
Latitudine UTM WGS-84 5113750,5
Longitudine UTM WGS-84 388124,1
Quota ingresso 415
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 3
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 12
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5
Dislivello totale 5
Quota fondo 410
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità è facilmente raggiungibile percorrendo in linea retta e nel senso della massima pendenza, il tratto di bosco che dalla grotta Ta pot celan Jama (278\12FR) porta al sottostante ruscello. L'ingresso s'apre a circa 2m dall'alveo del torrente, sulla sponda orografica destra, in corrispondenza di un piccolo laghetto.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso, piuttosto angusto, dà su un saltino di 3m che termina in una piccola stanza; da qui parte una breve galleria inclinata, ortogonale alla diaclasi che forma la stanza, e parallela quindi all'alveo del torrente.
Nella cavità si possono osservare molte concrezioni: la maggior parte delle stalattiti sono ormai tutte allo stato senile.
Sul fondo della piccola stanza e del cunicolo laterale si notano abbondanti tracce del ruscellamento; in ambedue i vani si riscontra un punto ben preciso d'assorbimento dell'acqua.
Nonostante la cavità si trovi al di sotto del livello del torrente e ad esso molto vicina, non si riscontra una notevole attività idrica.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 13-12-1978