Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 3004 - Grotta di Santa Colomba

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta di Santa Colomba
Nome principale sloveno
Numero catasto 3004
Numero catasto storico 1494FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Osoppo
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049092 - Osoppo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5124818,3
Longitudine Gauss-Boaga 2372174,0
Latitudine WGS-84 46° 15' 38,305" (46,26064027)
Longitudine WGS-84 13° 4' 54,5004" (13,08180567)
Latitudine UTM WGS-84 5124795,3
Longitudine UTM WGS-84 352169,9
Quota ingresso 297
Data esecuzione posizione 31-08-2000
Affidabilità posizione 2° gruppo riposizionamento regionale GPS (2000)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 9 x 1,5m
Tipo ingresso Caverna
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo
Dislivello totale
Quota fondo 297
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta No
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal piazzale cementato del forte d'Osoppo, sulla sinistra, vi è un sentiero che conduce direttamente alla cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Questa grotta, che meglio si può definire come riparo sotto roccia, si è formata in un banco di sedimenti a granulometria più o meno fina, a potenza centimetrica e decimetrica, che in totale forma un banco di potenza di circa 1,1m; questo è compreso tra due potenti blocchi di conglomerato oligocenico fortemente cementato.
Il riparo è chiuso da due lati da un muro e quindi è possibile che sia stato usato in passato come ricovero per le bestie o anche per persone (per la leggenda di S.Colomba vedi: leggende osoppane su Pagine Friulane del 1901).
Il fondo della cavità è stato direttamente interessato da eventi sismici; numerosi blocchi si sono staccati dalla massa centrale e il blocco che forma il letto della cavità ha subito uno spostamento rotatorio interessando il fondo della cavità con una frattura che presenta una larghezza massima di circa 60cm ed una profondità misurabile di circa 50cm. Il blocco, alto circa 10m, lungo quasi altrettanto e largo 8m, potrebbe, in seguito ad altri eventi sismici o a causa degli eventi atmosferici, franare e recare notevoli danni, soprattutto perché nei pressi è stato costruito un insediamento di case prefabbricate.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-03-1977
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 09-10-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Monaco Lino

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 09-10-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Monaco Lino

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino