Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2825 - Grotta 1° a N di Montemaggiore

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1° a N di Montemaggiore
Nome principale sloveno
Numero catasto 2825
Numero catasto storico 1387FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067034 - Stermizza
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5117241,0
Longitudine Gauss-Boaga 2406886,0
Latitudine WGS-84 46° 11' 56,8748" (46,1991319)
Longitudine WGS-84 13° 32' 1,8652" (13,53385145)
Latitudine UTM WGS-84 5117217,5
Longitudine UTM WGS-84 386881,2
Quota ingresso 1135
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 3.5
Dislivello totale 3.5
Quota fondo 1131.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Tale cavità si trova a N di Montemaggiore, sulla sinistra, a circa metà del primo rettilineo della nuova strada panoramica che giunge sino al rifugio CAI Cividale. Proprio di fronte alla cavità, oltre la strada, si osserva la presa di un acquedotto.
L'imbocco della cavità si trova a pochi metri dal Pozzo 2° a N di Montemaggiore (2824\1386FR).
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità s'immerge nelle pendici del Matajur con direzione prevalente N; solo negli ultimi metri assume una direzione netta verso W.
La prima parte della cavità, per una lunghezza di circa 8m, presenta una sezione rettangolare, d'interstrato, mentre verso il fondo le sezioni diventano strette ed alte, diaclasiche. La volta, in particolare nei primi metri, è interessata da fessurazioni e superfici di stacco.
Depositi di riempimento: i depositi clastici sono abbondanti, scarsi quelli alluvionali che del resto si rintracciano solo nella parte finale. Vi sono tracce di depositi litogenetici (croste di concrezione) sulla parete sinistra, dove la grotta piega verso W.
La cavità è asciutta e non presenta possibili prosecuzioni.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-10-1975