Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2824 - Pozzo 2° a N di Montemaggiore

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 2° a N di Montemaggiore
Nome principale sloveno
Numero catasto 2824
Numero catasto storico 1386FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067034 - Stermizza
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5117227,0
Longitudine Gauss-Boaga 2406821,0
Latitudine WGS-84 46° 11' 56,3825" (46,19899515)
Longitudine WGS-84 13° 31' 58,8454" (13,53301262)
Latitudine UTM WGS-84 5117203,5
Longitudine UTM WGS-84 386816,2
Quota ingresso 1130
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 20
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7
Dislivello totale 7
Quota fondo 1123
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Tale cavità si trova a N di Montemaggiore, sulla sinistra, a circa metà del primo rettilineo della nuova strada panoramica che giunge sino al rifugio del CAI Cividale, sotto la cima.
Precisamente, poco sopra Montemaggiore, s'incontrano alcune baite residenziali; in questo punto la strada asfaltata inizia un'ampia curva verso destra, seguita da un rettilineo in salita. Al lato sinistro si osservano le bancate di roccia che scendono perpendicolarmente alla strada per un centinaio di metri di lunghezza e che poi lasciano il posto ad un banco di roccia marnoso-arenacea. Al di sopra, una macchia di vegetazione cela gli ingressi di due grotte.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di un unico pozzo impostato su di una diaclasi orientata NW-ESE che presenta delle sezioni per lo più alte e strette. Le pareti sono intensamente fessurate e la volta mette in evidenza numerosi superfici di stacco.
Depositi di riempimento: vi sono depositi clastici, rappresentati da materiale a spigolo vivo, più o meno cementati da argille e fango, lungo tutta la cavità; sulla parete rivolta a S, vi sono depositi litogenetici sotto forma di croste di concrezione in via di disfacimento.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-10-1975