Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2821 - Pozzo a W di Trusgne

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo a W di Trusgne
Nome principale sloveno
Numero catasto 2821
Numero catasto storico 1383FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Grimacco
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067043 - Clodig
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5113635,0
Longitudine Gauss-Boaga 2412173,0
Latitudine WGS-84 46° 10' 3,1632" (46,16754532)
Longitudine WGS-84 13° 36' 11,4334" (13,60317594)
Latitudine UTM WGS-84 5113611,5
Longitudine UTM WGS-84 392168,0
Quota ingresso 446
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8.5
Autore posizione Non specificato
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10
Dislivello totale 10
Quota fondo 436
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta No
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si sale da Clodig verso Drenchia, sino a giungere nei pressi di Severinaz. Da qui la strada asfaltata s'inerpica sino a compiere un'ampia curva da cui si vede, in fondo, il paese di Topolò. Proprio sul bordo sinistro della curva, la strada è sovrastata da un banco calcareo alto alcuni metri. L'ingresso, piuttosto stretto, della cavità si apre alla base del banco calcareo, contornato da crostoni di concrezione di colore rosso bruno.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è costituita da un pozzo unico, piuttosto angusto all'inizio, le cui sezioni sono di forma ellittica e le pareti intensamente fratturate.
Depositi di riempimento: sono rappresentati da depositi clastici sul fondo, frammisti a depositi alluvionali costituiti da argille di colore rosso-bruno. Quelli litogenetici sono presenti con croste di concrezione e piccole stalagmiti, in particolare modo sulla parete S.
Il pozzo è interessato da un certo percolamento idrico lungo tutte le pareti.

NOTA: le opere di sbancamento effettuate per allargare la sede stradale, hanno in parte modificato l'originaria morfologia della cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 13-04-1975