Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2816 - Grotta del Prete

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Prete
Nome principale sloveno
Numero catasto 2816
Numero catasto storico 1378FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Faedis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067011 - Canebola
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5115485,0
Longitudine Gauss-Boaga 2394768,0
Latitudine WGS-84 46° 10' 52,372" (46,18121445)
Longitudine WGS-84 13° 22' 38,3398" (13,3773166)
Latitudine UTM WGS-84 5115461,7
Longitudine UTM WGS-84 374763,4
Quota ingresso 645
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 6.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo
Dislivello totale
Quota fondo 645
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso E' una piccola cavità posta quasi di fronte alla più nota Grotta di Canebola (2370\1080FR).
L'imbocco si trova ad una decina di metri d'altezza, in una parete rocciosa che sovrasta un ponticello, a circa 300m dall'abitato di Canebola, in direzione W.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è il relitto di un'antica condotta, ormai fossile, con sezioni che da ellittiche divengono quasi triangolari. Le pareti sono lisce, con poche fessurazioni.
La parte finale, in leggera salita, termina con una fessura impraticabile e si notano resti di croste e concrezioni.
Lungo tutta la galleria, i depositi alluvionali sono rappresentati da terriccio fine e sabbia; la cavità è particolarmente asciutta.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 18-04-1976