Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2815 - Tiznà

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Tiznà
Nome principale sloveno
Numero catasto 2815
Numero catasto storico 1377FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050143 - Monte Vogu
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5118217,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398629,0
Latitudine WGS-84 46° 12' 23,3688" (46,20649133)
Longitudine WGS-84 13° 25' 35,84" (13,42662222)
Latitudine UTM WGS-84 5118193,6
Longitudine UTM WGS-84 378624,3
Quota ingresso 750
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 20
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 16
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 36
Dislivello totale 36
Quota fondo 714
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Tale cavità si trova a NW di Montefosca e precisamente tra il Monte Tomba ed il Monte Uadizza, in località Tesnà (Tiz-nà).
La zona è ricca di faggio e di pini ed è interessata da affioramenti calcarei. La cavità si apre tra le rocce calcaree, vicine al bordo di un bosco, in direzione N, poco distante da una baita in muratura che è situata quasi al centro di una depressione.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è impostata su di una diaclasi orientata NW-SE (primo pozzo) ed una orientata E-W (secondo pozzo). Il primo pozzo è piuttosto ampio, con sezioni ellittiche, mentre il secondo presenta sezioni quasi rettangolari; alla base di quest'ultimo una ripida china detritica porta al fondo della cavità dove, una stretta fessura impraticabile da cui fluisce una lieve corrente d'aria, potrebbe rappresentare un'eventuale prosecuzione. Ambedue i pozzi hanno pareti interessate da fessurazioni e da superfici di stacco. I depositi di riempimento sono costituiti in prevalenza da depositi clastici, particolarmente abbondanti sul fondo e, alla base del primo pozzo, misti con depositi alluvionali (argille e terriccio).
I depositi litogenetici sono rappresentati da crostoni di concrezione sulla parete S del pozzo finale.
Il complesso è nell'insieme relativamente asciutto; solo nella prima parte si nota un po' di stillicidio.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 30-06-1980