Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 281 - Voragine sul Pal Piccolo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Voragine sul Pal Piccolo
Nome principale sloveno
Numero catasto 281
Numero catasto storico 315FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Carniche
Provincia Udine
Comune Paluzza
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 018163 - Passo di Monte Croce Carnico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5163322,0
Longitudine Gauss-Boaga 2363350,0
Latitudine WGS-84 46° 36' 17,8498" (46,60495828)
Longitudine WGS-84 12° 57' 16,0897" (12,95446936)
Latitudine UTM WGS-84 5163298,4
Longitudine UTM WGS-84 343346,7
Quota ingresso 1787
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione 3° gruppo riposizionamento regionale GPS (2001)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 38
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Rucavina Paolo
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 29
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 40
Dislivello totale 40
Quota fondo 1747
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Per raggiungere la cavità bisogna percorrere, per circa un'ora e mezza, il sentiero che parte dal Passo di Monte Croce Carnico e porta alla cima del Pal Piccolo. Si prende quindi un canalone sulla sinistra, situato una cinquantina di metri prima della valletta con il monumento dedicato ai caduti della prima guerra mondiale. Percorso il canalone per un altro centinaio di metri, sulla sinistra, si scorge un fortino diroccato con una feritoia nei cui pressi si apre l'imbocco della voragine.
Descrizione dei vani interni della cavità Questa cavità si apre nella linea del sistema difensivo austroungarico della prima guerra mondiale, ma il suo sfruttamento come ricovero truppe non è stato mai portato a termine. La voragine ha un andamento prettamente verticale e si sviluppa lungo una diaclasi con direzione 10° Nord.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 11-09-1988
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso