Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2791 - Foiba del Ceccon

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Foiba del Ceccon
Nome principale sloveno
Numero catasto 2791
Numero catasto storico 1353FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Vito d'Asio
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 048123 - La Val
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5125549,0
Longitudine Gauss-Boaga 2360258,0
Latitudine WGS-84 46° 15' 52,2567" (46,26451574)
Longitudine WGS-84 12° 55' 37,349" (12,92704138)
Latitudine UTM WGS-84 5125526,1
Longitudine UTM WGS-84 340254,1
Quota ingresso 542
Data esecuzione posizione 08-12-2006
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,5 x 0,7 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 20
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza PRIVATO - Nessun gruppo di appartenenza
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 13
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 20
Dislivello totale 20
Quota fondo 522
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si trova ai margini del bosco, a circa 110m a S di una stalla abbandonata che sovrasta la collina, e a 40 metri dalla strada forestale per Tinei. L'ingresso della cavità, poco visibile tra le rocce del sottobosco, misura 70 X 50cm. A 55 metri a NW si apre la 5500/3064FR Pozzo 7 di Tinei.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di un pozzo della profondità di 20m che si allarga subito, formando una sala molto alta e dal fondo piano.
A circa 3m dall'ingresso c'è un foro tra le rocce che sembra comunichi con la sala summenzionata.

NOTA: un abitante della borgata che guidò sul posto gli esploratori, affermò che quella cavità, in paese, era conosciuta col nome di Foiba del Ceccon.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 26-01-1975
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 13-05-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Bottoli Costantino

Gruppo di appartenenza: GS SACILE - Gruppo Speleologico Sacile

Data dello scatto: 13-05-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Bottoli Costantino

Gruppo di appartenenza: GS SACILE - Gruppo Speleologico Sacile