Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2780 - Pozzo 1° di Miscecco

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 1° di Miscecco
Nome principale sloveno
Numero catasto 2780
Numero catasto storico 1342FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Prepotto
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067111 - Podresca
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5104549,2
Longitudine Gauss-Boaga 2407228,5
Latitudine WGS-84 46° 5' 6" (46,085)
Longitudine WGS-84 13° 32' 28,7" (13,54130556)
Latitudine UTM WGS-84 5104525,9
Longitudine UTM WGS-84 387223,4
Quota ingresso 210
Data esecuzione posizione 18-03-2014
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2 x 1,5m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 9.5
Autore posizione Tavagnutti Maurizio
Gruppo appartenenza CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 42.3
Dislivello totale 42.3
Quota fondo 167.7
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dalla caserma della Guardia di Finanza di Ponte Miscecco, si segue la mulattiera per circa 200m, fino ad un bivio, dove si prende a destra (sentiero per Oborza) e si prosegue fino ad una curva verso destra: la grotta si apre a 20m dal bordo sinistro del sentiero, in una folta macchia d'alberi.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta, ha sviluppo totalmente verticale. Il pozzo d'accesso ha l'imbocco piuttosto ampio ed alla sua base si apre direttamente il secondo pozzo, di 33m. A metà del pozzo interno, che ha una larghezza media di 4-5m, si trova un ponte naturale ingombro di massi di crollo (presenti anche alla base del pozzo d'ingresso), che rendono la grotta alquanto pericolosa. A circa 7m dal fondo, si trova un piccolo pozzo parallelo, di 5m. Dalla parte opposta, sul fondo del pozzo principale, parte un meandrino che termina in un camino alto una decina di metri. Il fondo di entrambi i pozzi è ostruito da materiale di crollo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 26-04-1998
Foto
Data dello scatto: 18-03-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Tavagnutti Maurizio

Gruppo di appartenenza: CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer

Data dello scatto: 18-03-2014

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Tavagnutti Maurizio

Gruppo di appartenenza: CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer

Data dello scatto: 18-03-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Tavagnutti Maurizio

Gruppo di appartenenza: CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer