Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 278 - Ta Pot Celan Jama

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Ta Pot Celan Jama
Nome principale sloveno Jama ta pod Čelan
Numero catasto 278
Numero catasto storico 12FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067032 - Grimacco
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5113905,5
Longitudine Gauss-Boaga 2408111,9
Latitudine WGS-84 46° 10' 9,568" (46,16932445)
Longitudine WGS-84 13° 33' 1,8844" (13,55052345)
Latitudine UTM WGS-84 5113882,0
Longitudine UTM WGS-84 388107,0
Quota ingresso 475
Data esecuzione posizione 16-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 3
Autore posizione Crucil Alberto
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 250
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 86
Dislivello totale 86
Quota fondo 389
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Partendo da ponte Rante si deve seguire il sentiero che porta a Tercimonte e che si biforca in corrispondenza di un fienile. Si segue quindi il sentiero di sinistra, che sale fin sotto un costone roccioso. Ai piedi di questa parete, alta una trentina di metri, a 475m s.l.m., si apre l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso, un foro circolare, dà accesso ad un saltino di 4m che finisce in un corridoio in discesa coperto da detriti che, dopo 40m in direzione Ovest, si chiude, mentre verso Est, dopo pochi metri, viene interrotto da un breve salto che conduce in una saletta. Da qui, sempre nella medesima direzione, prosegue una fessura che, dopo una ventina di metri, termina su di un pozzo profondo 12m. Ad esso segue un corridoio che porta in alcune salette dopo le quali si incontrano altri due pozzi. Una sala molto alta ed alcuni cunicoli mettono fine alla cavità, nell'ultima parte della quale si notano abbondanti tracce di limo.
Rilievo Pianta - 1:400 - Effettuato in data: 30-04-1980
Foto
Data dello scatto: 16-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Crucil Alberto

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Data dello scatto: 16-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Crucil Alberto

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone