Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2738 - Pozzo presso il Castel Nuovo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso il Castel Nuovo
Nome principale sloveno
Numero catasto 2738
Numero catasto storico 4936VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Sagrado
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088102 - Fogliano-Redipuglia
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5080436,0
Longitudine Gauss-Boaga 2402843,0
Latitudine WGS-84 45° 52' 2,3311" (45,8673142)
Longitudine WGS-84 13° 29' 25,8184" (13,49050512)
Latitudine UTM WGS-84 5080413,2
Longitudine UTM WGS-84 382837,6
Quota ingresso 62
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 21.8
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 22.5
Dislivello totale 22.5
Quota fondo 39.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Questo pozzo è situato in una proprietà privata (l'accesso è consentito solamente previa autorizzazione del proprietario). L'apertura risulta contornata da opere in muratura e delimitata da una soletta in cemento.
Descrizione dei vani interni della cavità Questo pozzo, parzialmente artificiale, presenta delle tracce di concrezioni e di modellamento naturale solamente ad una certa profondità. Il pozzo è armato da scale fisse in ferro che, al momento dell'esplorazione, erano in discreto stato di conservazione.
Sul fondo si trova una piccola pozza d'acqua, sifonante, in cui è stata notata la presenza di protei (Proteus Anguinus Laur.) e di numerosi Troglocharis Sp. Testimonianze: Un tempo, l'acqua raggiungeva livelli di 6-7m superiori all'attuale.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-06-1976