Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2719 - Pozzo delle Ossa

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo delle Ossa
Nome principale sloveno
Numero catasto 2719
Numero catasto storico 4917VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5064770,8
Longitudine Gauss-Boaga 2419975,9
Latitudine WGS-84 45° 43' 44,5984" (45,72905511)
Longitudine WGS-84 13° 42' 51,9117" (13,71441993)
Latitudine UTM WGS-84 5064748,0
Longitudine UTM WGS-84 399970,0
Quota ingresso 205
Data esecuzione posizione 08-02-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 100x40 cm
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10.6
Autore posizione Petruzzi Marco
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4.6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10.6
Dislivello totale 10.6
Quota fondo 194.4
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Questo pozzo si apre sul margine S di una dolina (20m di diametro, 8m di profondità) ricca di vegetazione che si trova ad un centinaio di metri a N della camionabile, nel punto in cui questa si viene a trovare nelle immediate vicinanze della linea ferroviaria.
Descrizione dei vani interni della cavità Il tratto iniziale, profondo 1,5m, di questa cavità era conosciuto già dal 1958, mentre la profondità attuale è stata raggiunta con lavori di disostruzione. A 7m di profondità sono venute alla luce parecchie ossa, molto grosse, d'erbivori ed un incisivo di carnivoro.
A 2m dal fondo si è aperto un minuscolo cunicolo, assolutamente impraticabile, che immette in un pozzetto verticale; anche sul vertice opposto del fondo si apre un piccolo proseguimento, impraticabile, che termina in una piccola nicchia ostruita da detriti. In questo punto è presente una debole corrente d'aria.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 05-06-1976
Foto
Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Miani Antonella

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Miani Antonella

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner