Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2714 - Grotta della Mitraglia

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta della Mitraglia
Nome principale sloveno
Numero catasto 2714
Numero catasto storico 4912VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088152 - Monfalcone-Stazione
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5075446,8
Longitudine Gauss-Boaga 2408659,5
Latitudine WGS-84 45° 49' 24,1959" (45,82338776)
Longitudine WGS-84 13° 33' 59,6564" (13,56657123)
Latitudine UTM WGS-84 5075424,0
Longitudine UTM WGS-84 388654,0
Quota ingresso 73
Data esecuzione posizione 19-03-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Ostruito
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Cavernetta
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Colus Andrea
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 2.5
Dislivello totale 2.5
Quota fondo 70.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si apre subito a NW dell'Arupacupa, lungo una linea ricca di resti di trincee e cavernette artificiali adibite a scopi militari durante la Prima Guerra Mondiale. L'ingresso è contraddistinto dalla scritta "mitraglia".
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una breve cavernetta, in gran parte artificiale, che nel lato Nord incontra un pozzo naturale, abbastanza concrezionato. Attualmente il pozzo è ostruito da detriti calcarei che impediscono probabili proseguimenti in profondità; tra i detriti sono state trovate delle pallottole da fucile ed altro materiale, il tutto in pessimo stato di conservazione, risalente la Prima Guerra (qualche cucchiaio, resti di scatole metalliche, parte di un elmo ecc.).
Il pozzetto continua in alto con un camino, in buona parte concrezionato.

NOTA segnalata presenza rifiuti (CAT 2002)
Rilievo Completo - Effettuato in data: 17-01-1976
Foto
Data dello scatto: 19-03-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Tipo inquadratura: Esterno

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: In questo luogo doveva esserci l'ingresso.
Tipo inquadratura: Esterno

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: E' visibile l'incisione sulla roccia.