Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2543 - Grotta 4° di Pala Celar

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 4° di Pala Celar
Nome principale sloveno
Numero catasto 2543
Numero catasto storico 1204FR
Numero totale ingressi 2

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:25.000
Carta CTRN 1:5.000 050021 - Sella Nevea
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136959,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404216,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 33,8844" (46,37607899)
Longitudine WGS-84 13° 29' 39,8703" (13,49440842)
Latitudine UTM WGS-84 5136935,2
Longitudine UTM WGS-84 384211,5
Quota ingresso 2120
Data esecuzione posizione 03-11-1973
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 23
Autore posizione Besenghi Franco
Gruppo appartenenza AXXXO - Associazione XXX Ottobre
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 20
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 52
Dislivello totale 52
Quota fondo 2068
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta ha due pozzi d'accesso di cui uno arriva direttamente in un'ampia caverna e l'altro vi comunica tramite una breve galleria. Il fondo della caverna è completamente ricoperto da detriti e, in direzione SW, parte un brevissimo meandro che porta al pozzo interno. Alla base di questo, in direzione SE, si apre una galleria che, dopo una decina di metri, termina con una frana. Dappertutto, sia sul fondo della galleria che della caverna, oltre ai numerosi detriti, si trova una notevole quantità di terriccio.
La cavità è priva di qualsiasi attività idrica.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 03-11-1973