Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 25 - Abisso del Colle Pauliano

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso del Colle Pauliano
Nome principale sloveno
Numero catasto 25
Numero catasto storico 3VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5063306,8
Longitudine Gauss-Boaga 2423631,9
Latitudine WGS-84 45° 42' 59,0376" (45,71639934)
Longitudine WGS-84 13° 45' 42,0661" (13,76168502)
Latitudine UTM WGS-84 5063283,9
Longitudine UTM WGS-84 403625,9
Quota ingresso 280
Data esecuzione posizione 05-08-1999
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 3.00x4.00 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 41
Autore posizione Sgambati Alessandro
Gruppo appartenenza ISP FOR - Ispettorato Ripartimentale Foreste
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 42
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 94
Dislivello totale 94
Quota fondo 186
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La prima esplorazione parziale della cavità è stata effettuata dal Club Touristi Triestini nell'ottobre 1895. Successivamente altri ricercatori visitarono il pozzo iniziale, senza però avvedersi dell'apertura situata nella parete Sud alla profondità di 24m e raggiungibile facendo oscillare la scala che consente di proseguire fino alla profondità di 94m.
Le pareti del primo pozzo si presentano molto accidentate e nella parte finale la roccia, in particolare in corrispondenza di un grande ponte naturale, diviene estremamente sfaldabile e franosa. Anche nel secondo e terzo pozzo si notano lame e creste seghettate che testimoniano un'intensa attività corrosiva in atto mentre l'ultimo vano è costituito da una bella caverna interamente concrezionata. Vari pozzetti, di cui uno solo è praticabile, portano verso il fondo fangoso che può essere raggiunto agevolmente scendendo una ripida china, dove si ergono numerose colonne e formazioni stalagmitiche, e superando due brevi gradini.

AGGIORNAMENTO:
il nuovo ramo di 5.70m si trova a circa 7m sotto al terrazzino tra il primo e il secondo pozzo, dopo un pendolo di 4m. Dopo una soglia si trova un pozzetto di 5.70m che comunica sul fondo con il primo pozzo. Più avanti il ramo continua con un breve meandro che ben presto diventa impraticabile.
Sul fondo del pozzetto si può scendere anche attraverso uno stretto meandrino, interrotto da un ripiano, quasi verticale.
Alla base del suddetto pozzo si nota sbiadita la sigla del GTS a nero fumo.

NOTA: segnalata presenza di rifiuti alla base del pozzo di accesso.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 25-11-1984
Foto
Data dello scatto: 13-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 13-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Panoramica
Data dello scatto: 13-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 24-06-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Podgornik Ferruccio

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino