Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2466 - Pozzo ad E di località Tre Re

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo ad E di località Tre Re
Nome principale sloveno
Numero catasto 2466
Numero catasto storico 1124FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Prepotto
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067114 - Castelmonte
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5104686,0
Longitudine Gauss-Boaga 2406465,0
Latitudine WGS-84 46° 5' 9,9763" (46,08610453)
Longitudine WGS-84 13° 31' 53,0444" (13,53140122)
Latitudine UTM WGS-84 5104662,7
Longitudine UTM WGS-84 386460,0
Quota ingresso 415
Data esecuzione posizione 27-12-1999
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 13
Autore posizione Meneghini Marco
Gruppo appartenenza CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer
Autore posizione Barazzetti Andrea
Gruppo appartenenza CRC SEPP. - Centro Ricerche Carsiche Carlo Seppenhofer
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 15
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 35.5
Dislivello totale 35.5
Quota fondo 379.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso della cavità, profondo 13 m, porta ad un ripiano detritico inclinato; da questo punto è possibile scendere il secondo pozzo, profondo 7 m, o prendere una grande finestra che porta ad una stanza di modeste dimensioni, all'interno della quale si apre un pozzo di 9 m, impostato su una frattura orientata NE/SW. Qui la morfologia di crollo sembra prevalere; il fondo è coperto di massi e, tra questi, c'è una fessura che porta all'ultimo pozzo. Alla base di questo, si scorgono altre due strette aperture (punto 6 del rilievo); attraverso la più ampia ed agibile si può scendere ancora qualche metro per raggiungere la massima profondità del complesso.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 06-09-1973